Al babbo separato che non l’ha presa molto bene

Prima di tutto: una pacca sulla spalla.

È dura, lo so. Ma ce la farai. Non si direbbe, sotto questo assedio di malessere, di conti da pagare, tempo da trovare, e forse un lavoro che non basta, e gli screzi con la ex, e la solitudine, e i continui dubbi se doveva proprio finire così, e le domande su cosa mai riuscirai a costruire per e con i tuoi figli – che stanno con la madre -, per te e per il tuo amor proprio, se mai riuscirai a metter in piedi un’altra relazione (ammesso che non sia per questo che il tuo matrimonio è finito, e francamente non so se questo migliora o peggiora le cose), se mai ti sgorgherà dalla pancia una risata che non sappia di acido o di amaro, ma sia sincera e soddisfatta.

Accadrà.
Non senza fatica, e non senza patire. Ma che diamine: se vi sentite male, malissimo – anche sull’Orlo di -, sappiate che è normale (terribile, ma normale), che finirà, e che finirà meglio e più in fretta se accetterete di stare male, prendendo atto che è quello che siete in quel momento, e che da lì dovete passare. Anche se non avete nessuna voglia, di passare di lì. Io, per dire, ho passato troppo tempo a evitare e fuggire, e questo mi ha portato molto a fondo, al contrario di quello che si potrebbe pensare. Più scappi e ti nascondi, più la Dittatura del Dolore si fa potente e totale. E ne resti prigioniero.

Ti sconsiglio di fuggire come un pazzo.
Ti consiglio invece di fare qualcosa di costruttivo, che ti aiuti ad ingannare l’attesa mentre elabori quello che è accaduto e rimetti insieme i pezzi, che ti tenga impegnato, che stimoli la tua creatività e le tue abilità ad affrontare la realtà. Come intraprendere la Pratica di Costruire Giocattoli con Quello che Hai a Disposizione in Casa. Ti garantisco che puoi fabbricare cose meravigliose, e che i tuoi figli ne saranno conquistati. Se non ti senti un padre molto efficace, è un modo di cominciare a dimostrare il contrario.
E di riempire i vostri figli di giochi senza spendere (quasi) nulla.

Anche se la cosa non vi convince, se ritenete di non aver tempo da perdere in cose del genere, provateci.

A me ha fatto un gran bene.

borello.lucaATgmail.com

giocattoli con materiale riciclato, creatività, riciclo, costruire giocattoli in casa, giocattolo fai da te, giocattoli gratis, costruire giocattoli, giochi fai da te, giocattoli costo zero, giochi costo zero, giochi gratis, divertirsi in casa, idee per riciclare, idee riciclo, riciclo creativo, gratis, giocattoli veri fai da te, giocattoli in casa, fabbricare giocattoli, fare giocattoli, creare giocattoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...