[GIOCO] Il calderone delle streghe

In questo periodo mia figlia è iperattiva. Giocare. GIOCARE. GIOCARE SEMPRE. Arrivo al punto di essere io a chiedere di guardare un po’ di cartoni. Ma lei risponde no, voglio giocare. Allora giochiamo. Ma a cosa?

Giochiamo, ad esempio, al calderone delle streghe.

Procuratevi, per prima cosa, dei cappelli da strega e/o stregoni. Che significa mettersi in testa qualcosa di strano (a meno che non vogliate cercare su internet come si costruisce un cappello da stregache potrebbe essere una buona idea per guadagnare ancora un po’ di tempo seduti).

Poi un calderone.
Io in effetti uso un pezzo di un vecchio giocattolo che ricorda davvero un calderone con tanto di gambe, ma ovviamente basta una pentola o un qualunque contenitore di dimensioni consone.

Se avete anche un mestolo ne guadagnate in scenografia.

A questo punto andate a caccia di ingredienti strani.
Va bene qualunque cosa. Non importa. Pezzi di cose, foglie di piante d’appartamento, bucce di cipolla, elastici, cordini, robe modellate con il pongo…
Se siete all’aperto, potete proporre ai bimbi una bella passeggiata alla ricerca degli ingredienti: e si guadagna un altro po’ di tempo.

Ora che avete gli ingredienti siete quasi pronti. Stabilite a cosa serve la pozione che state per cucinare, e inventatevi una formula magica da pronunciare ogni volta che mettete un nuovo ingrediente. Una cosa tipo

Bolli bolli pentolone,

cuoci cuoci la pozione

Se ci aggiungo l’ingrediente

sarà certo più potente!

A turno, ogni strega o stregone sceglie un ingrediente, dichiara cos’è (lingua di drago, coda di serpe, via dicendo), recita la formula magica e lo aggiunge, ripetendo però prima il nome di tutti gli ingredienti già messi nel calderone (non necessariamente nell’ordine in cui sono stati messi, dipende dall’età dei partecipanti).

Poi, se c’è il mestolo, mescola tutto.

Quando gli ingredienti sono terminati, si assaggia la pozione.

Se avevate deciso per un intruglio il cui potere è far volare, si farà tutti finta di volare; oppure si diventerà tutti piccini piccini, o si farà il verso dell’animale in cui si è stati trasformati.

Buon divertimento.

giocattoli con materiale riciclato, creatività, riciclo, costruire giocattoli in casa, giocattolo fai da te, giocattoli gratis, costruire giocattoli, giochi fai da te, giocattoli costo zero, giochi costo zero, giochi gratis, divertirsi in casa, idee per riciclare, idee riciclo, riciclo creativo, gratis, giocattoli veri fai da te, giocattoli in casa, fabbricare giocattoli, fare giocattoli, creare giocattoli

 

2 thoughts on “[GIOCO] Il calderone delle streghe

  1. WOW! Meraviglioso: il gioco e il fatto che tu sia uno stregone insieme a tua figlia. Qualunque cosa stia elaborando con questo gioco, ti vuole come compagno di giochi, come complice, è questo è bellissimo. Sei degno di condividere questo gioco con lei.
    Finché ti chiede di ripeterlo ha bisogno di farlo. E’ giusto così.
    Allora ben venga il cappello costruito insieme, ben vengano le cose raccolte durante una passeggiata perché rendono il gioco e il vostro rapporto più prezioso.
    Mi sento di aggiungere solo 2 suggerimenti. oltre alla formula magica, trovate dei gesti magici; oltre al mestolo perché non usare un bastone per mescolare.
    Buon divertimento!
    Umberto

    • Ciao Umberto! Grazie. E grazie dei suggerimenti. E scusa se non mi sono fatto sentire ma la vita mi sta travolgendo, nel bene e nel male… Ma da gennaio sarò più libero, e conto di farmi sentire! Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...